News Amministrazione del personale

Il contenzioso tributario dopo le due manovre correttive


Rilevanti novità in materia di contenzioso tributario sono state previste dalla Manovra Correttiva, D.L. n. 98/2011 che ha introdotto due diversi istituti.
Rilevanti novità in materia di contenzioso tributario sono state previste dalla Manovra Correttiva, D.L. n. 98/2011 che ha introdotto due diversi istituti: il contributo unificato e il reclamo obbligatorio per le controversie “minori”. ·         IL CONTRIBUTO...

Contratti a termine


Il Tribunale di Roma, con la sentenza 27 settembre 2011, n. 14681, ha affermato che se il contratto a termine è nullo, il lavoratore non ha diritto di ottenere la costituzione di un rapporto di lavoro a tempo indeterminato, poiché la nullità della clausola con cui è stato apposto il termine travolge l'intero contratto. In sintesi, il giudice del lavoro ha ripreso una tesi dottrinale elaborata successivamente all’approvazione del D. Lgs. n. 368/2001.
Il Sole 24 Ore 22 ottobre 2011  Il Tribunale di Roma, con la sentenza 27 settembre 2011, n. 14681, ha affermato che se il contratto a termine è nullo, il lavoratore non ha diritto di ottenere la costituzione di un rapporto di lavoro a tempo indeterminato, poiché la nullità della clausola con cu...

Servizi Inps on line


Dal 1 aprile 2012 ogni richiesta di liquidazione di prestazioni o di servizi da formularsi all’Inps dovrà avvenire esclusivamente in via telematica, sul web, con Contact Center o tramite intermediari abilitati. L’istanza presentata in forma diversa non sarà procedibile e, dunque, rigettata.
Circ. Inps 110/2011 Italia Oggi 24 ottobre 2011  Dal 1 aprile 2012 ogni richiesta di liquidazione di prestazioni o di servizi da formularsi all’Inps dovrà avvenire esclusivamente in via telematica, sul web, con Contact Center o tramite intermediari abilitati. L’istanza presentata in forma diver...

Lavoratori in mobilità e pensionamento


L’art. 38, c. 1, lett. a) D.L. 98/2011 prevede che i processi in materia previdenziale nei quali sia parte l’Inps, pendenti nel primo grado di giudizio alla data del 31.12.2010, per i quali, a tale data, non sia intervenuta sentenza, il cui valore non superi complessivamente 500 euro, si estinguono di diritto, con riconoscimento della pretesa economica a favore del ricorrente. Tuttavia, le spese legali sono a carico di chi le ha anticipate, con l’impossibilità di rivalsa sulla controparte.
L'INPS, con il messaggio 21 ottobre 2011, n. 20062, ha definito la graduatoria dei 10.000 lavoratori in mobilità che, ai sensi del D.L. n. 78/2010, non sono attratti nel meccanismo delle finestre mobili per l'accesso al pensionamento, potendo, invece, beneficiare delle regole per le decorrenze pre...

Apprendistato


Entrerà in vigore dal 25 ottobre 2011 il testo unico di riforma dell’apprendistato, definito come contratto a tempo indeterminato finalizzato alla formazione e alla occupazione dei giovani. È prevista necessariamente la forma scritta del contratto e del piano formativo individuale.
D. Lgs. 167/2011 Italia Oggi 24 ottobre 2011  Entrerà in vigore dal 25 ottobre 2011 il testo unico di riforma dell’apprendistato, definito come contratto a tempo indeterminato finalizzato alla formazione e alla occupazione dei giovani. È prevista necessariamente la forma scritta del contratto e...

Violazioni libro unico del lavoro


Italia Oggi 22 ottobre 2011 Il Ministero del Lavoro, nel corso di un Forum, ha precisato che nell’ipotesi di omessa o infedele registrazione dei dati sul Libro unico del lavoro (Lul), per più mensilità, la sanzione è applicabile una sola volta, ed è pari a quella prevista per la violazione più grave...

Premi Inail


L'Inail, con una nota del 20 ottobre 2011, ha precisato che la riduzione dei premi Inail spetta anche per coloro che investono in sicurezza con interventi a favore dei lavoratori occupati in appalti e/o subappalti o stranieri, nonché con misure pluriennali.
Italia Oggi 22 ottobre 2011  L'Inail, con una nota del 20 ottobre 2011, ha precisato che la riduzione dei premi Inail spetta anche per coloro che investono in sicurezza con interventi a favore dei lavoratori occupati in appalti e/o subappalti o stranieri, nonché con misure pluriennali. L’Istitu...

Manovra 2011:novità lavoro


Il D.L. 13 agosto 2011 ha subìto numerose modifiche ad opera del Parlamento in sede di conversione in Legge n. 148 del 14 settembre 2011:
Il D.L. 13 agosto 2011 ha subìto numerose modifiche in sede di conversione in Legge n. 148 del 14 settembre 2011: Le principali novità contenute nella manovra del 2011 in materia di lavoro riguardano: PUBBLICO IMPIEGO Nelle amministrazioni pubbliche nelle quali non vengono rispettati gl...

Proroga incentivi sul lavoro


Il disegno di legge sulla stabilità proroga per il 2012 alcuni incentivi all’occupazione, con particolare riguardo alle agevolazioni per le assunzioni di percettori ai ammortizzatori sociali in deroga e al bonus per le assunzioni di soggetti svantaggiati.
Il Sole 24Ore 24 ottobre 2011 - Il disegno di legge sulla stabilità proroga per il 2012 alcuni incentivi all’occupazione, con particolare riguardo alle agevolazioni per le assunzioni di percettori ai ammortizzatori sociali in deroga e al bonus per le assunzioni di soggetti svantaggiati. - È pre...

Il certificato di malattia cartaceo scompare: le istruzioni inps


L’entrata in vigore il 6 luglio 2011 del D.L. 98/2011, successivamente convertito in Legge n. 111/2011 ha introdotto ulteriori modifiche in materia di certificazione di malattia telematica.
L’entrata in vigore il 6 luglio 2011 del D.L. 98/2011, successivamente convertito in Legge n. 111/2011 ha introdotto ulteriori modifiche in materia di certificazione di malattia telematica. Fermo restando che le modifiche in materia di trasmissione telematica della certificazione di malattia sono p...

Risoluzione rapporto di lavoro pubblico per inidoneità


È stato pubblicato in Gazzetta Ufficiale il Dpr 171/2011, che stabilisce che in caso di accertata permanente di inidoneità psicofisica assoluta al servizio, l’Amministrazione comunica al lavoratore interessato, entro 30 giorni dal ricevimento del certificato medico, la risoluzione del rapporto di lavoro e corrisponde, se dovuta, l’indennità sostitutiva del preavviso.
G.U. 245/2011 Il Sole 24Ore 21 ottobre 2011  È stato pubblicato in Gazzetta Ufficiale il Dpr 171/2011, che stabilisce che in caso di accertata permanente di inidoneità psicofisica assoluta al servizio, l’Amministrazione comunica al lavoratore interessato, entro 30 giorni dal ricevimento del cer...

Apprendistato e mobilità


L’apprendistato, così come modificato dal D. Lgs. 167/2011, consente l’assunzione di lavoratori in mobilità, ai fini della loro qualificazione o riqualificazione, con alcune deroghe alla disciplina ordinaria.
Italia Oggi 21 ottobre 2011 L’apprendistato, così come modificato dal D. Lgs. 167/2011, consente l’assunzione di lavoratori in mobilità, ai fini della loro qualificazione o riqualificazione, con alcune deroghe alla disciplina ordinaria. Non è previsto alcun limite di età e può essere utilizzato...

Modello unico e relazione di revisione


La Risoluzione n. 62/E l’Agenzia delle Entrate ha risposto ad un quesito concernente l’interpretazione dell’art. 1, comma 5, del DPR n. 322/1998 il quale prevede che “la dichiarazione delle società e degli enti soggetti all’imposta sul reddito delle società sottoposti al controllo contabile ai sensi del Codice Civile o di leggi speciali è sottoscritta anche dai soggetti che sottoscrivono la relazione di revisione.
La Risoluzione n. 62/E l’Agenzia delle Entrate ha risposto ad un quesito concernente l’interpretazione dell’art. 1, comma 5, del DPR n. 322/1998 il quale prevede che  “la dichiarazione delle società e degli enti soggetti all’imposta sul reddito delle società sottoposti al controllo contabile a...

Riposi orari


L’Inpdap, con la nota operativa n. 23/2011, ha precisato che il padre lavoratore dipendente può beneficiare dei riposi orari (ex allattamento) anche se la coniuge è casalinga; occorre, tuttavia, che quest’ultima sia impossibilitata a curare il neonato.
Italia Oggi 15 ottobre 2011  L’Inpdap, con la nota operativa n. 23/2011, ha precisato che il padre lavoratore dipendente può beneficiare dei riposi orari (ex allattamento) anche se la coniuge è casalinga; occorre, tuttavia, che quest’ultima sia impossibilitata a curare il neonato.

Certificato medico per malattia lunga


L’Inps, con il messaggio n. 19405/2011, ha precisato che deve essere specificato sul certificato, da parte del medico, se la malattia sia riferibile a un pregresso evento morboso, al fine di evitare al lavoratore la trattenuta Inps relativa ai 3 giorni di carenza.
Italia Oggi 17 ottobre 2011  Per effetto dell’uniformazione dei regimi previsti per i dipendenti pubblici e quelli privati in ordine alla certificazione della malattia, dal 14 settembre 2011, oltre alla trasmissione telematica dei certificati medici, è previsto un certificato medico specifico i...

Certificato di malattia e ricaduta


L’Inps, con il messaggio n. 19405/2011, ha precisato che deve essere specificato sul certificato, da parte del medico, se la malattia sia riferibile a un pregresso evento morboso, al fine di evitare al lavoratore la trattenuta Inps relativa ai 3 giorni di carenza.
Italia Oggi 15 ottobre 2011  L’Inps, con il messaggio n. 19405/2011, ha precisato che deve essere specificato sul certificato, da parte del medico, se la malattia sia riferibile a un pregresso evento morboso, al fine di evitare al lavoratore la trattenuta Inps relativa ai 3 giorni di carenza.

Permessi al padre lavoratore


L’Inpdap ha precisato, con la nota operativa 23/2011, che il padre lavoratore dipendente può beneficiare dei riposi orari (ex allattamento) anche se la coniuge è casalinga; occorre, tuttavia, che quest’ultima sia impossibilitata a curare il neonato.
Il Sole 24Ore 18 ottobre 2011  L’Inpdap ha precisato, con la nota operativa 23/2011, che il padre lavoratore dipendente può beneficiare dei riposi orari (ex allattamento) anche se la coniuge è casalinga; occorre, tuttavia, che quest’ultima sia impossibilitata a curare il neonato.

Rinnovo deleghe intermediari Inps


Scade il 31 ottobre 2011 il termine per la richiesta di abilitazione all'Inps dei soggetti che assistono i datori di lavoro negli adempimenti in materia di lavoro, previdenza e assistenza sociale dei loro dipendenti. A decorrere dal 1 novembre 2011, quindi, sarà impossibile continuare a operare con l'istituto attraverso il cosiddetto "cassetto previdenziale" senza il rinnovo delle procedure di accesso attualmente utilizzate per l'utilizzo del canale telematico.
Il Sole24Ore 17 ottobre 2011  Scade il 31 ottobre 2011 il termine per la richiesta di abilitazione all'Inps dei soggetti che assistono i datori di lavoro negli adempimenti in materia di lavoro, previdenza e assistenza sociale dei loro dipendenti. A decorrere dal 1 novembre 2011, quindi, sarà im...

Rivalutazione T.F.R. a settembre


Il Sole 24 Ore 15 ottobre 2011Italia Oggi 15 ottobre 2011  - Il coefficiente per rivalutare le quote di trattamento di fine rapporto (Tfr) accantonate al 31 dicembre 2010, da utilizzare per il mese di settembre, è pari a 2,909827. - La base di calcolo è l'indice dei prezzi al consumo per le fam...

Disoccupati agricoli


L’Inps, con il messaggio n. 19610/2011, ha precisato che, al fine di velocizzare la definizione delle domande di indennità di disoccupazione agricola sospese per accertamenti sull'attività in proprio, è possibile produrre un'autocertificazione sostitutiva delle visure catastali, qualora queste non siano facilmente reperibili o non corrispondano alla conduzione attuale del terreno cui fanno riferimento.
Il Sole 24 Ore 15 ottobre 2011 - L’Inps, con il messaggio n. 19610/2011, ha precisato che, al fine di velocizzare la definizione delle domande di indennità di disoccupazione agricola sospese per accertamenti sull'attività in proprio, è possibile produrre un'autocertificazione sostitutiva delle ...

Tassati gli interessi sugli arretrati


La Corte di Cassazione, con la sentenza n. 19325/2011, ha stabilito che le somme corrisposte a un dipendente per interessi e rivalutazione monetaria sugli arretrati dello stipendio sono soggette a tassazione in quanto trattasi di un’erogazione economica che ha titolo nel rapporto di lavoro.
Il Sole 24Ore 17 ottobre 2011 La Corte di Cassazione, con la sentenza n. 19325/2011, ha stabilito che le somme corrisposte a un dipendente per interessi e rivalutazione monetaria sugli arretrati dello stipendio sono soggette a tassazione in quanto trattasi di un’erogazione economica che ha tito...

Orari di guida


Nel calcolo dei periodi di guida e riposo, la tolleranza temporale a favore del conducente (massimo 15 minuti per ogni periodo di guida di 4 ore e mezza) si applica soltanto in caso di veicoli muniti di tachigrafo analogico o digitale di vecchia concezione, e non anche a quelli con tachigrafi digitali di nuova concezione.
Nota Min. Lav. n. 2794/2011 Italia Oggi 18 ottobre 2011 Nel calcolo dei periodi di guida e riposo, la tolleranza temporale a favore del conducente (massimo 15 minuti per ogni periodo di guida di 4 ore e mezza) si applica soltanto in caso di veicoli muniti di tachigrafo analogico o digitale di v...

Congedo parentale


L'Inps, con il messaggio 18 ottobre 2011, n. 19772, ha precisato che per il computo e l'indennizzo dei giorni di congedo parentale i giorni festivi, le domeniche e i sabati, compresi all'interno di un periodo di ferie, malattia o assenze ad altro titolo, non possono essere mai indennizzati, né computabili ai fini del congedo parentale.
Il Sole 24Ore 19 ottobre 2011  - L'Inps, con il messaggio 18 ottobre 2011, n. 19772, ha precisato che per il computo e l'indennizzo dei giorni di congedo parentale i giorni festivi, le domeniche e i sabati, compresi all'interno di un periodo di ferie, malattia o assenze ad altro titolo, non pos...

Compensazioni territoriali collocamento obbligatorio


Dal 10 agosto 2011 il Ministero del Lavoro non accetta più le richieste delle imprese relative alle autorizzazioni alle compensazioni territoriali sul collocamento obbligatorio, in quanto la compensazione opera in via automatica e a livello nazionale.
Italia Oggi 19 ottobre 2011  Dal 10 agosto 2011 il Ministero del Lavoro non accetta più le richieste delle imprese relative alle autorizzazioni alle compensazioni territoriali sul collocamento obbligatorio, in quanto la compensazione opera in via automatica e a livello nazionale.

Rivalutazione rendite Inail


L’Inail ha aggiornato i valori delle rendite per infortuni sul lavoro e malattie professionali nei settori industria e agricoltura e per i medici radiologi e tecnici sanitari con decorrenza 1 luglio 2011; gli interessati riceveranno apposita comunicazione dall’istituto.
Circ. Inail 53/2011 Italia Oggi 19 ottobre 2011 L’Inail ha aggiornato i valori delle rendite per infortuni sul lavoro e malattie professionali nei settori industria e agricoltura e per i medici radiologi e tecnici sanitari con decorrenza 1 luglio 2011; gli interessati riceveranno apposita comun...

Rateazione premio Inail


Il mancato pagamento di una o più rate della dilazione di pagamento del premio di autoliquidazione non ostacola la concessione della rateazione ordinaria. Nella rateazione ordinaria possono essere inclusi sia i debiti pregressi sia quelli correnti e tra i debiti pregressi è ricompreso anche l’eventuale omesso pagamento delle rate relative all’autoliquidazione annuale dei premi.
Nota Inail 6465/2011 Italia Oggi 19 ottobre 2011 Il mancato pagamento di una o più rate della dilazione di pagamento del premio di autoliquidazione non ostacola la concessione della rateazione ordinaria. Nella rateazione ordinaria possono essere inclusi sia i debiti pregressi sia quelli corrent...

Aggravamento invalidità civile


L'Inps, con il messaggio n. 19535/2011, comunica di aver predisposto una nuova funzione che, all’interno della procedura per il riconoscimento dell'invalidità civile, permette di registrare in via telematica, direttamente dal sito dell'Istituto, le domande di aggravamento della patologia dalla quale deriva un’invalidità civile.
Il Sole 24 Ore 15 ottobre 2011 - L'Inps, con il messaggio n. 19535/2011, comunica di aver predisposto una nuova funzione che, all’interno della procedura per il riconoscimento dell'invalidità civile, permette di registrare in via telematica, direttamente dal sito dell'Istituto, le domande di ag...

Contributi legati agli stipendi pagati a dipendenti pubblici


Per i dipendenti pubblici, in caso di decurtazione delle retribuzioni ai sensi del comma 2 dell’art. 9 del D.L. 78/2010 (in merito alla riduzione del 5% per i compensi sopra i 90mila euro e del 10% sopra i 150mila euro), questa non rileva ai fini previdenziali.
Nota Inpdap n. 5/2011 Il Sole 24Ore 17 ottobre 2011 Per i dipendenti pubblici, in caso di decurtazione delle retribuzioni ai sensi del comma 2 dell’art. 9 del D.L. 78/2010 (in merito alla riduzione del 5% per i compensi sopra i 90mila euro e del 10% sopra i 150mila euro), questa non rileva ai f...

Controllo automatizzato delle dichiarazioni: misura e ravvedibilita delle sanzioni


Con la Circolare n. 18/E del 10 maggio 2011 l’Agenzia delle Entrate ha fornito chiarimenti sollevati da numerose richieste in ordine alla misura ed alla eventuale ravvedibilità delle sanzioni applicate alle violazioni riscontrabili in sede di controllo automatizzato delle dichiarazioni effettuato ai sensi degli articoli 36-bis del D.P.R. 600/1973 e 54-bis del D.P.R. 633/1972,
Con la Circolare n. 18/E del 10 maggio 2011 l’Agenzia delle Entrate ha fornito chiarimenti sollevati da numerose richieste in ordine alla misura ed alla eventuale ravvedibilità delle sanzioni applicate alle violazioni riscontrabili in sede di controllo automatizzato delle dichiarazioni effettuato ai...

Tirocini e stage: analisi delle criticità


La Circolare n.24 del 12 settembre 2011 del Ministero del Lavoro e la Nota n. 5950 dell’8 settembre 2011 dell’INAIL sono intervenuti per chiarire le criticità della nuova disciplina in materia di stage e di tirocini introdotta dalla Manovra di Ferragosto.
La Circolare n.24 del  12 settembre 2011 del Ministero del Lavoro e la Nota n. 5950 dell’8 settembre 2011 dell’INAIL sono intervenuti per chiarire le criticità della nuova disciplina  in materia di stage e di tirocini introdotta dalla Manovra di Ferragosto. La Manovra, prevedendo ...

La deroga al contratto collettivo e alla legge


Il D.L. 13 agosto 2011 n. 138, convertito in Legge n. 148/2011, cd. Manovra di Ferragosto è intervenuto con l’art. 8 in tema di contrattazione collettiva di prossimità, in cui le parti sociali sembrano diventare i veri attori all’interno delle singole realtà aziendali.
Il D.L. 13 agosto 2011 n. 138, convertito in Legge n. 148/2011, cd. Manovra di Ferragosto è intervenuto con l’art. 8 in tema di contratti di prossimità, in cui le parti sociali sembrano diventare i veri attori all’interno delle singole realtà aziendali. Con questo intervento legislativo v...

Il ravvedimento sprint varato dalla manovra correttiva


La Manovra Correttiva, D.L. 98/2011 ha previsto con decorrenza 6 luglio 2011 il cd. ravvedimento “sprint” il quale prevede la riduzione della sanzione prevista nel caso di omesso e /o tardivo versamento, con riferimento ai versamenti effettuati con un ritardo non superiore a 14 giorni successivi alla scadenza originaria.
La Manovra Correttiva, D.L. 98/2011 ha previsto con decorrenza 6 luglio 2011 il cd. ravvedimento sprint il quale prevede la riduzione della sanzione prevista nel caso di omesso e /o tardivo versamento, con riferimento ai versamenti effettuati con un ritardo non superiore a 14 giorni successivi a...

La manovra economica e le nuove disposizioni in tema di lavoro sommerso


La Manovra Economica di Ferragosto, D.L. 138/2011 nel prevedere ulteriori misure urgenti per la stabilizzazione finanziaria e lo sviluppo, introduce un ulteriore tassello in tema di intermediazione illecita e sfruttamento del lavoro prevedendo una nuova ipotesi di reato all’interno del Codice Penale tra i delitti contro la libertà e la personalità individuale.
La Manovra Economica di Ferragosto, D.L. 138/2011 nel prevedere ulteriori misure urgenti per la stabilizzazione finanziaria e lo sviluppo, introduce nuove disposizioni in tema di lavoro sommerso prevedendo una nuova ipotesi di reato all’interno del Codice Penale tra i delitti contro la libertà e...

Centralino unico inps per rispondere a quesiti


Da novembre sarà più semplice e veloce per i cittadini avere risposta alle domande su pensioni e lavoro, in quanto potranno rivolgersi a un centralino unico che risponderà ai quesiti o fisserà un appuntamento presso gli uffici dell’Inps.
Circ. Inps 135/2011 Italia oggi 14 ottobre 2011  Da novembre sarà più semplice e veloce per i cittadini avere risposta alle domande su pensioni e lavoro, in quanto potranno rivolgersi a un centralino unico che risponderà ai quesiti o fisserà un appuntamento presso gli uffici dell’Inps. L’Istitu...

Il contenzioso previdenziale dopo la manovra correttiva


In sede di Manovra Correttiva è stato affrontata la tematica del contenzioso in materia previdenziale ed assistenziale: in particolare le novità introdotte all’art. 38 della Legge 15 luglio 2011, n. 111 sono finalizzate alla realizzazione di una maggiore economicità dell’azione amministrativa e favorire la piena operatività e trasparenza dei pagamenti, migliorare i termini di durata dei processi nonché deflazionare il contenzioso previdenziale.
In sede di Manovra Correttiva è stato affrontata la tematica del contenzioso in materia previdenziale ed assistenziale: in particolare le novità introdotte all’art. 38 della Legge 15 luglio 2011, n. 111 sono finalizzate  alla realizzazione di una maggiore economicità dell’azione amministrativa...

Versamento contributi su indennità rol ed ex festività


Entro il 17 ottobre 2011 i datori di lavoro che applicano contratti collettivi che prevedono un termine entro il quale debbono essere fruiti i permessi, per riduzione di orario o per ex-festività, dovrebbero versare i contributi sugli importi, anche se non corrisposti, relativi ai giorni di permesso non goduti per i periodi pregressi.
Il Sole 24Ore 13 ottobre 2011 Entro il 17 ottobre 2011 i datori di lavoro che applicano contratti collettivi che prevedono un termine entro il quale debbono essere fruiti i permessi, per riduzione di orario o per ex-festività, dovrebbero versare i contributi sugli importi, anche se non corrispo...

Presentazione on line per la pensione


Dal 30 settembre 2011 le domande di pensione e le istanze per le principali prestazioni previdenziali si possono presentare online.
Il Sole 24Ore 13 ottobre 2011 Dal 30 settembre 2011 le domande di pensione e le istanze per le principali prestazioni previdenziali si possono presentare online.

Recupero somme Inps erogate presso terzi


L’Inps ha comunicato che, dai controlli effettuati, sono emersi 3.000 assegni di invalidità e di inabilità indotte da un fatto illecito, con possibile responsabilità di terzi. Pertanto, l’Istituto è legittimato all’azione di surrogazione nei confronti dei responsabili e delle loro eventuali compagnie assicuratrici, al fine di recuperare le somme liquidate.
Circ. Inps 134/2011Italia Oggi 13 ottobre 2011  L’Inps ha comunicato che, dai controlli effettuati, sono emersi 3.000 assegni di invalidità e di inabilità indotte da un fatto illecito, con possibile responsabilità di terzi. Pertanto, l’Istituto è legittimato all’azione di surrogazione nei confr...

Permessi per cure termali e per motivi di studio


I permessi per cure termali e quelli per motivi di studio sono due temi di attualità pratica che gli operatori possono trovarsi a dover gestire.
I permessi per cure termali e quelli per motivi di studio sono due temi di attualità pratica che gli operatori possono trovarsi a dover gestire: PERMESSI PER MOTIVI DI STUDIO Tutti i lavoratori subordinati hanno diritto ad usufruire di appositi permessi retribuiti per motivi di studio pres...

Autotutela


L’Inps ha emanato le istruzioni alla nuova modalità di gestione del contenzioso amministrativo e giudiziario. In particolare, al fine di ridurre tempi e costi della gestione del contenzioso, l’Istituto ha chiesto ai propri uffici che tutti i ricorsi siano trattati, preliminarmente, come fossero istanze di autotutela e fatti procedere unicamente nell’impossibilità di adottare un provvedimento di rettifica o annullamento d’ufficio.
Circ. Inps 132/2011 Il Sole 24Ore 12 ottobre 2011Italia Oggi 12 ottobre 2011 L’Inps ha emanato le istruzioni alla nuova modalità di gestione del contenzioso amministrativo e giudiziario. In particolare, al fine di ridurre tempi e costi della gestione del contenzioso, l’Istituto ha chiesto ai pr...

Periodi di cassa integrazione


Un’azienda che abbia già fruito di un periodo di cassa integrazione guadagni ordinaria, seguito da 52 settimane di cassa integrazione straordinaria a zero ore non può ottenere un nuovo periodo di Cig ordinaria prima che siano trascorse almeno 52 settimane di attività lavorativa.
Mess. Inps 11 ottobre 2011Italia Oggi 12 ottobre 2011 Un’azienda che abbia già fruito di un periodo di cassa integrazione guadagni ordinaria, seguito da 52 settimane di cassa integrazione straordinaria a zero ore non può ottenere un nuovo periodo di Cig ordinaria prima che siano trascorse almen...

Contratto di apprendistato


Il D. Lgs. n. 167/2011 (Gazzetta Ufficiale 10 ottobre 2011, n. 236) prevede 3 tipologie di contratto di apprendistato, la cui concreta operatività è demandata a specifiche disposizioni attuative.
Il Sole 24Ore 11 ottobre 2011 Il D. Lgs. n. 167/2011 (Gazzetta Ufficiale 10 ottobre 2011, n. 236) prevede 3 tipologie di contratto di apprendistato, la cui concreta operatività è demandata a specifiche disposizioni attuative.

Tirocini


L’art. 11 D.L. 138/2011 ha stabilito che i tirocini «non curriculari» (quelli cioè svincolati da percorsi formali di istruzione) non possono avere una durata superiore a 6 mesi, proroghe comprese. In secondo luogo, è stato introdotto un limite invalicabile circa il momento di stipula del contratto: i tirocini non curriculari possono essere sottoscritti con neo-diplomati o neo-laureati entro e non oltre 12 mesi dal conseguimento dei relativo titolo di studio.
C.M. Lavoro 24/2011 Il Sole24Ore 10 ottobre 2011Italia Oggi 10 ottobre 2011 - L’art. 11 D.L. 138/2011 ha stabilito che i tirocini «non curriculari» (quelli cioè svincolati da percorsi formali di istruzione) non possono avere una durata superiore a 6 mesi, proroghe comprese. In secondo luogo, è ...

Domande on line per la pensione


L’Inps, con le circolari 10 ottobre 2011, n. 130 e n. 131, ha fornito chiarimenti in ordine alla dichiarazione sostitutiva unica per ottenere le certificazioni Ise/Isee e le domande per le prestazioni previdenziali e assistenziali mediante presentazione di istanza telematica.
Il Sole 24Ore 11 ottobre 2011  - L’Inps, con le circolari 10 ottobre 2011, n. 130 e n. 131, ha fornito chiarimenti in ordine alla dichiarazione sostitutiva unica per ottenere le certificazioni Ise/Isee e le domande per le prestazioni previdenziali e assistenziali mediante presentazione di istan...

Obbligo contributivo su R.O.L. non godute


Con l’ultimo intervento da parte dell’INPS è stato fissato al 17 ottobre 2011 il termine entro il quale il datore di lavoro deve provvedere al versamento della contribuzione già scaduta sulle indennità sostitutive per ROL ed ex Festività non godute, senza nessun onere accessorio.
Con l’ultimo intervento da parte dell’INPS è stato fissato al 17 ottobre 2011 il termine entro il quale il datore di lavoro deve provvedere al versamento della contribuzione già scaduta sulle indennità sostitutive per ROL o ex festività non godute, senza nessun onere accessorio. Questa...

La contrattazione di secondo livello: l'orario di lavoro


L’orario di lavoro è sicuramente una delle materie più trattate nell’ambito della contrattazione collettiva laddove le aziende concretamente riescono a beneficiare della flessibilità modellando l’orario alle reali esigenze produttive ed organizzative aziendali. Dall’altro lato, però, tale flessibilità utilizzata dal datore di lavoro deve collimare con la sfera privata e personale dei lavoratori.
L’orario di lavoro è sicuramente una delle materie più trattate nell’ambito della contrattazione di secondo livello laddove le aziende concretamente riescono a beneficiare della flessibilità modellando l’orario alle reali esigenze produttive ed organizzative aziendali. Dall’altro lato,...

La Manovra Correttiva e il rapporto di lavoro


La Manovra Correttiva, D.L. n. 98/2011 convertito in Legge n. 111 del 15 luglio 2011,
La Manovra Correttiva, D.L. n. 98/2011 convertito in Legge n. 111 del 15 luglio 2011, ha apportato non poche novità nell'ambito del rapporto di lavoro. IL CONTRIBUTO DI MALATTIA Una delle modifiche apportate Manovra Correttiva nell'ambito del rapporto di lavoro, riguarda il sistema di esoner...

L'imposizione fiscale delle borse di studio


La disciplina fiscale delle borse di studio è rinvenibile nell’art. 50, comma 1, lett. c) del D.P.R. 22 dicembre 1986, n. 917 il quale, illustrando i redditi assimilati a quelli di lavoro dipendente, menziona che “le somme da chiunque corrisposte a titolo di borsa di studio o di assegno premio o sussidio per fini di studio o di addestramento professionale” pone come condizione il fatto che i soggetti beneficiari delle somme non siano anche legati al soggetto erogante da un rapporto di lavoro dipendente, perché in tale caso il compenso deve essere qualificato come reddito di lavoro dipendente.
L' imposizione fiscale delle borse di studio è rinvenibile nell’art. 50, comma 1, lett. c) del D.P.R. 22 dicembre 1986, n. 917 il quale, illustrando i redditi assimilati a quelli di lavoro dipendente,  menziona che  “le somme da chiunque corrisposte a titolo di borsa di studio o d...

Congedo matrimoniale: aspetti normativi ed economici


In occasione della celebrazione del matrimonio aventi effetti civili, la legge riconosce al lavoratore dipendente il diritto alla fruizione di un periodo di congedo retribuito: tale congedo si presenta come un periodo non frazionabile della durata di 15 giorni consecutivi di calendario che inizia a decorrere dalla data di matrimonio e che deve essere fruito entro 30 giorni dalla sua celebrazione.
In occasione della celebrazione del matrimonio aventi effetti civili, la legge riconosce al lavoratore dipendente il diritto alla fruizione di un periodo di congedo retribuito: il congedo matrimoniale si presenta come un periodo non frazionabile della durata di 15 giorni consecutivi di calendario c...

Sospensione termini di decadenza e impugnazione licenziamento


Il Tribunale di Milano, con la sentenza 4 agosto 2011, n. 3914, ha precisato che la sospensione dei termini di decadenza del collegato lavoro, decisa dal decreto milleproroghe (D.L. 225/2010), non si applica solo all’impugnazione dei licenziamenti, ma anche alle cause che hanno per oggetto contratti flessibili.
Il Sole 24Ore 6 ottobre 2011   Il Tribunale di Milano, con la sentenza 4 agosto 2011, n. 3914, ha precisato che la sospensione dei termini di decadenza del collegato lavoro, decisa dal decreto milleproroghe (D.L. 225/2010), non si applica solo all’impugnazione dei licenziamenti, ma anche alle ...

Addizionale Inail fondo vittime dell’amianto


Scade il 17 ottobre 2011 il termine per versare all’Inail l’addizionale premi per il fondo vittime dell’amianto relativa agli anni 2010 e 2011. L’Inail, con la nota a margine, comunica che sono in corso di spedizione le relative richieste di pagamento.
Nota Inail 60010/2011 Italia Oggi 6 ottobre 2011 Scade il 17 ottobre 2011 il termine per versare all’Inail l’addizionale premi per il fondo vittime dell’amianto relativa agli anni 2010 e 2011. L’Inail, con la nota a margine, comunica che sono in corso di spedizione le relative richieste di paga...

Estinzione liti con l’Inps fino a 500 euro


L’art. 38, c. 1, lett. a) D.L. 98/2011 prevede che i processi in materia previdenziale nei quali sia parte l’Inps, pendenti nel primo grado di giudizio alla data del 31.12.2010, per i quali, a tale data, non sia intervenuta sentenza, il cui valore non superi complessivamente 500 euro, si estinguono di diritto, con riconoscimento della pretesa economica a favore del ricorrente. Tuttavia, le spese legali sono a carico di chi le ha anticipate, con l’impossibilità di rivalsa sulla controparte.
Italia Oggi 6 ottobre 2011 L’art. 38, c. 1, lett. a) D.L. 98/2011 prevede che i processi in materia previdenziale nei quali sia parte l’Inps, pendenti nel primo grado di giudizio alla data del 31.12.2010, per i quali, a tale data, non sia intervenuta sentenza, il cui valore non superi complessi...

Domande on line per cure termali


A partire dal 29 settembre 2011, le domande di cure balneotermali devono essere presentate all’Inps solo in via telematica. Lo ha comunicato l’Istituto con la circolare n. 129 del 4 ottobre 2011.
Il Sole 24Ore 5 ottobre 2011 A partire dal 29 settembre 2011, le domande di cure balneotermali devono essere presentate all’Inps solo in via telematica. Lo ha comunicato l’Istituto con la circolare n. 129 del 4 ottobre 2011.

Danno biologico in agricoltura


L’Inps, con la circolare n. 128 del 4 ottobre 2011, ha comunicato l’addizionale Inail per la copertura del danno biologico in agricoltura per l’anno 2010. I datori di lavoro devono versare all’Istituto l’aggiunta dell’1,15% sui premi assicurativi.
Il Sole 24Ore 5 ottobre 2011  L’Inps, con la circolare n. 128 del 4 ottobre 2011, ha comunicato l’addizionale Inail per la copertura del danno biologico in agricoltura per l’anno 2010. I datori di lavoro devono versare all’Istituto l’aggiunta dell’1,15% sui premi assicurativi.

Aggiornamento pensioni Inpdap


A partire dalla rata scadente nel corrente mese di ottobre, l’Inpdap adegua l’aliquota media Irpef di tassazione ai pluripensionati sulla base dei dati risultanti dalle elaborazioni del casellario centrale pensionati gestito dall’Inps. Con riferimento alle mensilità scadute, l’Irpef sarà adeguata in sede di conguaglio fiscale
Nota Oper. Inpdap 32/2011 Italia Oggi 4 ottobre 2011 A partire dalla rata scadente nel corrente mese di ottobre, l’Inpdap adegua l’aliquota media Irpef di tassazione ai pluripensionati sulla base dei dati risultanti dalle elaborazioni del casellario centrale pensionati gestito dall’Inps. Con ri...

Applicazione del CCNL lavoro domestico


In caso di assunzione di colf e badanti extracomunitarie e quando il datore di lavoro è iscritto alle associazioni firmatarie del Ccnl lavoro domestico, la sua applicazione dal contratto è obbligatoria
Il Sole 24Ore 4 ottobre 2011  - In caso di assunzione di colf e badanti extracomunitarie e quando il datore di lavoro è iscritto alle associazioni firmatarie del Ccnl lavoro domestico, la sua applicazione dal contratto è obbligatoria. - Negli altri casi, invece, non esiste un obbligo ma è buona...

Certificati medici on line


Rispetto a quella cartacea, la certificazione compilata con la procedura telematica consente un minor numero di errori e, quindi, una maggiore garanzia per il lavoratore di non ricevere richieste di rettifiche dall’Inps.
Mess. Inps 18654/2011 Italia Oggi 4 ottobre 2011 Rispetto a quella cartacea, la certificazione compilata con la procedura telematica consente un minor numero di errori e, quindi, una maggiore garanzia per il lavoratore di non ricevere richieste di rettifiche dall’Inps.

Versamento contributi colf


Scade il 10 ottobre 2011 il termine per il versamento dei contributi Inps per i lavoratori domestici relativi al trimestre luglio-settembre. Alla determinazione della retribuzione effettiva oraria concorrono, oltre alle quote di tredicesima, l’eventuale indennità di vitto e alloggio, ove dovuta.
Italia Oggi 5 ottobre 2011  Scade il 10 ottobre 2011 il termine per il versamento dei contributi Inps per i lavoratori domestici relativi al trimestre luglio-settembre. Alla determinazione della retribuzione effettiva oraria concorrono, oltre alle quote di tredicesima, l’eventuale indennità di ...

L' orario di lavoro nel ccnl del commercio


Negli ultimi anni il comparto del Terziario e del Commercio ha dovuto far fronte alle esigenze, sempre più crescenti, del mercato del lavoro al fine di migliorare il servizio al consumatore: è per questa ragione che sono state introdotte nel CCNL del Commercio delle nuove disposizioni in tema di orario di lavoro volte a garantire maggiore elasticità per consentire l’apertura al pubblico degli esercizi commerciali, sia settimanale che stagionale.
Negli ultimi anni il comparto del Terziario e del Commercio ha dovuto far fronte alle esigenze, sempre più crescenti, del mercato del lavoro al fine di migliorare il servizio al consumatore. Per questa ragione sono state introdotte nuove disposizioni in tema di orario di lavoro nel CC...

Cumulo contributivo


L’Inps ha illustrato il sistema del cumulo gratuito finalizzato all’ottenimento di un’unica pensione, dopo i chiarimenti del ministero del Lavoro contenuti nella nota 3472/2010. Il cumulo è applicabile a tutte le diverse gestioni previdenziali e a tutti i periodi di lavoro, non coincidenti, ricadenti nel regime contributivo. Inoltre, dal 1.01.2008, l’istituto riguarda anche i periodi assicurativi presso le casse professionali in regime contributivo.
Circ. Inps 116/2011 Italia Oggi 3 ottobre 2011  L’Inps ha illustrato il sistema del cumulo gratuito finalizzato all’ottenimento di un’unica pensione, dopo i chiarimenti del ministero del Lavoro contenuti nella nota 3472/2010. Il cumulo è applicabile a tutte le diverse gestioni previdenziali e a...

Accertamenti ispettivi


Per effetto del Collegato Lavoro, dal 24.11.2010, i funzionari, una volta concluso l'accertamento, quando ritengono di aver completato l'istruttoria e di aver raggiunto la prova univoca che è stato commesso un illecito amministrativo, devono notificare al trasgressore e all'eventuale obbligato in solido un verbale di accertamento che contenga non solo le soluzioni circostanziate cui è giunto l'ispettore, ma anche l'elenco delle evidenze che fondano e sorreggono gli assunti ispettivi.
Il Sole24Ore 3 ottobre 2011  Per effetto del Collegato Lavoro, dal 24.11.2010, i funzionari, una volta concluso l'accertamento, quando ritengono di aver completato l'istruttoria e di aver raggiunto la prova univoca che è stato commesso un illecito amministrativo, devono notificare al trasgresso...

Maxisanzione lavoro nero


Il Ministero del Lavoro ha illustrato, quale novità della nuova disciplina introdotta dal Collegato Lavoro, applicabile anche con riferimento alle condotte poste in essere prima del 24.11.2010, la possibilità di calcolare la riduzione della maxisanzione in relazione alla quota parte espressa dalla maggiorazione giornaliera. In sostanza, il ministero ha precisato che, a differenza della disciplina in vigore fino al 23.11.2010, che riteneva i 150 euro giornalieri una mera maggiorazione della sanzione edittale, e quindi un importo fisso, con la nuova disciplina anche la maggiorazione giornaliera si riduce nella misura pari a 1/4 in caso di diffida e a 1/3 in caso di contestazione ordinaria.
Nota Ministero Lavoro 13315/2011 Italia Oggi 3 ottobre 2011  Il Ministero del Lavoro ha illustrato, quale novità della nuova disciplina introdotta dal Collegato Lavoro, applicabile anche con riferimento alle condotte poste in essere prima del 24.11.2010, la possibilità di calcolare la riduzione...

Procedure telematiche Inps


Pubblicata sulla Gazzetta Ufficiale 29 settembre 2011, n. 227 la determinazione 24.06.2011, n. 277, in forza della quale, dal 30 settembre 2011, l'Istituto non accetta più numerose istanze cartacee, quali le domande cartacee di servizi e richieste di prestazioni "qualificate":
Il Sole 24 Ore 1 ottobre 2011  Pubblicata sulla Gazzetta Ufficiale 29 settembre 2011, n. 227 la determinazione 24.06.2011, n. 277, in forza della quale, dal 30 settembre 2011, l'Istituto non accetta più numerose istanze cartacee, quali le domande cartacee di servizi e richieste di prestazioni "...

Trattamenti di famiglia


L’Inps, con la circolare n. 124/2011, ha precisato che i lavoratori autonomi a riposo devono rimborsare le quote aggiuntive alla pensione per trattamenti di famiglia, percepite senza diritto o erroneamente liquidate dall’Istituto medesimo; esse, infatti, non hanno natura pensionistica, ma sono a sostegno della famiglia, con conseguente inapplicabilità della norma che prevede l'irripetibilità degli indebiti pensionistici.
Italia Oggi 1 ottobre 2011 L’Inps, con la circolare n. 124/2011, ha precisato che i lavoratori autonomi a riposo devono rimborsare le quote aggiuntive alla pensione per trattamenti di famiglia, percepite senza diritto o erroneamente liquidate dall’Istituto medesimo; esse, infatti, non hanno nat...

Convivenza e obbligo assicurativo


L’assicurazione previdenziale e di conseguenza infortunistica di coloro che si ritrovano in “relazione” con il lavoro domestico appare solitamente come un argomento poco trattato.
L’ obbligo assicurativo di coloro che si ritrovano in “relazione” con il lavoro domestico appare solitamente come un argomento poco trattato. Rientrano nell’ambito del lavoro domestico oltre alle famiglie, le situazioni di convivenza fra persone non legate da vincoli di sangue, le qual...

Totalizzazione contributi giornalisti


L'Inps, con la circolare 30 settembre 2011, n. 127, ha precisato che è possibile totalizzare i versamenti contributivi effettuati all'estero con quelli effettuati in Italia, per i dipendenti di aziende editoriali in crisi che devono accedere al prepensionamento; al riguardo, la possibilità di totalizzazione non è vietata dall'entrata in vigore dei nuovi regolamenti comunitari in materia di sicurezza sociale.
Il Sole 24 Ore 1 ottobre 2011 L'Inps, con la circolare 30 settembre 2011, n. 127, ha precisato che è possibile totalizzare i versamenti contributivi effettuati all'estero con quelli effettuati in Italia, per i dipendenti di aziende editoriali in crisi che devono accedere al prepensionamento; al...

Riposo settimanale e riposo domenicale


Il Ministero del Lavoro è intervenuto con l’Interpello n. 26/2011 in tema di riposo settimanale e, e quindi di riposo domenicale ampliando la platea delle aziende che possono fruire della deroga al principio generale secondo cui il riposo settimanale debba coincidere, di norma, con la domenica.
Il Ministero del Lavoro è intervenuto con l’Interpello n. 26/2011 in tema di riposo settimanale e, e quindi di riposo domenicale ampliando la platea delle aziende che possono fruire della deroga al principio generale secondo cui il riposo settimanale debba coincidere, di norma, con la domenica. ...

Trattamento di fine rapporto e tassazione


I meccanismi di tassazione del TFR sono rimasti inalterati anche dopo la riforma della previdenza complementare che ha investito il TFR maturando dal 1° gennaio 2007, nell’ipotesi in cui i dipendenti non abbiano scelto di trasferirlo ai “fondi pensione”.
I meccanismi di tassazione del Trattamento di fine rapporto (TFR) sono rimasti inalterati anche dopo la riforma della previdenza complementare che ha investito il Trattamento di fine rapporto maturando dal 1° gennaio 2007, nell’ipotesi in cui i dipendenti non abbiano scelto di trasferirlo a...